Skip to content

Questo dibattito non s’ha da fare! E invece si

settembre 24, 2008

John McCain ci sta viziando con i suoi grandi coup de théâtre. Prima con Sarah Palin ora con la richiesta di rinviare il primo dibattito presidenziale che si terrà venerdi in Mississippi per concentrarsi sulla “crisi del secolo”, com’è stata definita dalla Casa Bianca.

Inoltre McCain da New York ha dichiarato che da domani giovedi 25 settembre sospenderà la propria campagna elettorale per dedicarsi a tempo pieno alla crisi economica e ha chiesto al Presidente Bush di convocare un vertice straordinario con i membri del Congresso e il candidato democratico. “E’ tempo per entrambi i partiti di unirsi per risolvere questo problema”, ha detto McCain.

La risposta di Obama non si è fatta attendere. ” Un Presidente deve saper fare più cose allo stesso tempo. Contribuire a mandare in porto il piano di salvataggio del sistema finanziario e nel dibattito presentare al Paese la direzione in cui vogliamo portarlo”. 

La richiesta di rimandare il dibattito, che stando alle ultime dichiarazioni della Commissione che l’organizza si farà, ha sorpreso molti. Innanzitutto si tratta di una mossa politica con cui, secondo alcuni analisti, McCain cerca di recuperare terreno: un sondaggio del Washington Post e Abc dà Obama in vantaggio di 9 punti e il dibattito di venerdì potrebbe facilitare la volata del candidato democratico. Chiedendo il rinvio del dibattito e precipitandosi a Washington per discutere della legge salva-economia, il senatore dell’Arizona spera di apparire più presidenziale del suo rivale democratico che, grazie alla crisi finanziaria, sta guadagnando consensi.

Ma il messaggio drammatico e allarmante  che questa sera alle 21 il Presidente Bush ha rilasciato molto probabilmente non sarà di grande aiuto al senatore repubblicano che in tutti i modi cerca di tenere lontana l’ associazione con l’attuale inquilino della Casa Bianca. Impresa difficile se si considera che i cittadini incolpano il partito al governo della crisi finanziaria e che il partito in questione è quello repubblicano. La fuga di McCain verso Capitol Hill poi non rende il quadro più roseo. Più che presidenziale potrebbe apparire eccessivamente impulsivo e poco freddo quando sotto pressione.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: