Skip to content

Paure per la diffusione dell’HIV durante i Mondiali

gennaio 9, 2010

Dedicato agli uomini chi proprio non ce la fanno a tenersi per 3 settimane e rifiutano di proteggersi.

In Sudafrica le organizzazioni umanitarie che combattono l’HIV sono in allerta. Eric Harper direttore del Sex worker education and advocacy Taskforce (SWEAT)  ha lanciato un allarme: i Mondiali di calcio che il Sud africa ospiterà a partire dall’11 giugno prossimo potrebbero portare una diffusione dell’Hiv. Secondo i dati, sarebbero circa 500 mila i tifosi che arriveranno nella terra dei diamanti e, come spesso succede in queste grandi manifestazioni, molti di loro rimpingueranno le casse della prostituzione locale. Secondo un rapporto delle Nazioni Unite circa 5.7 milioni di sudafricani sono HIV positivi, più che in ogni altro paese. Un’analisi dell’Università del Michigan ha trovato che il 46% delle prostitute a Johannesburg sono sieropositive. Per questo la SWEAT e altre ong da un paio di mesi chiedono al governo sudafricano di decriminalizzare la prostituzione, ora considerata reato. Harper in un’intervista alla CNN ha spiegato che considerare la prostituzione come reato “peggiora la situazione di degrado in cui vivono queste donne, obbligate, molto spesso, dai clienti a non utilizzare i preservativi. Nel momento in cui -ha detto il direttore di SWEAT- la prostituzione diventasse legale, le ragazze sarebbero sottoposte a controlli e più facilmente potrebbero rifiutarsi di avere rapporti sessuali non protetti”.

Il Presidente sudafricano Zuma

One of the key messages is that decriminalization is a way of accessing sex workers.”

Purtroppo gli ultimi governi sudafricani sono stati colpevoli di oscurantismo nei confronti dell’ AIDS. Il Presidente Zuma, tra l’altro accusato di aver violentato una donna HIV +  e resosi ridicolo in aula di tribunale quando dichiarò “dopo mi sono fatto una doccia”, ha ultimamente riconsociuto il legame tra HIV e Aids ma solo pochi anni fa, nel 2005, l’allora Ministro della sanità Manto propose di curare la malattie con un miscuglio di limone, aglio e barbabietole. Il Ministro si dimise in seguito a queste dichiarazioni.

Vignetta del disegnatore sudafricano Zapiro

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: